Morten Brask – La vita perfetta di William Sidis

16 Ago

20131223144304_224_cover_bassaL’ho puntato per tanto tempo, questo dolcissimo libro, e quando ho trovato l’ebook in offerta non me lo sono fatta sfuggire.
Si è rivelato quel che mi aspettavo: la storia un po’ triste di un personaggio geniale. William Sidis è esistito davvero, era un bambino prodigio agli inizi del secolo scorso, ma non gli piaceva essere considerato un genio, quasi un fenomeno da baraccone. Voleva solo imparare, soddisfare la propria curiosità, magari non deludere i genitori. Ma essere esttremamente intelligenti non significa essere felici.

I genitori di William mi hanno spesso irritata, quel padre così freddo e quella madre così arrivista, perché non basta dare al proprio figlio tutte le conoscenze del mondo, se non lo si prepara ad affrontare la vita vera. Chissà, forse davvero volevano solo il suo bene, ma nessuno meglio di noi stessi sa qual è il nostro bene, e i genitori dovrebbero farsene una ragione. L’amico Sharfman, invece, l’ho adorato: pungente, stravagante, brutalmente sincero, anche lui un disperato ma capace di grande ironia.

E William è così ingenuo e delicato che più volte durante la lettura ho desiderato avere tra le mani il libro cartaceo per poter accarezzare quella testolina bionda sulla copertina, per proteggere quel bambino che impara e capisce tutto al volo, tranne le altre persone e il modo in cui si comportano. Anche una volta adulto, la mente di William, per quanto superiore, comprende solo la logica – perché da bambino non ha conosciuto altro – e non concepisce che alla gente possano non interessare i suoi incredibili ragionamenti. Si innamora soltanto una volta, in modo struggente per quanto controllato.

Morten Brask ha ricostruito la vita di William Sidis utilizzando articoli di giornale e altre fonti, ma con uno stile romanzato che esula dallo sterile resoconto per presentarci un uomo vero, una vita vera, forse triste, forse unica, perfetta solo quando vissuta in solitudine.

I capitoli, spesso molto brevi, si alternano tra infanzia, giovinezza e maturità, scegliendo alcuni periodi chiave della sua vita: i suoi primi precocissimi progressi, la scuola (dove aveva sempre dieci anni in meno dei compagni), il socialismo che ha cambiato la sua vita, l’ultimo anno prima della morte.

La storia di William è bellissima ma tragica, perché parla di un talento coltivato in modo così intensivo da soffocarlo, sciuparlo, costringendolo a nascondersi per ripararsi dagli occhi del mondo.

Morten Brask, La vita perfetta di William Sidis
titolo originale: William Sidis’ perfekte liv
traduzione di Ingrid Basso
Iperborea 2014
396 pagine, €17,50
Acquista su Amazon

 

Advertisements

2 Risposte to “Morten Brask – La vita perfetta di William Sidis”

  1. tommasoaramaico agosto 16, 2014 a 11:49 am #

    Non conoscevo il romanzo, non conoscevo l’autore. Interessante quello che scrivi. Grazie per la segnalazione.

    • thais.siciliano agosto 16, 2014 a 11:49 am #

      Grazie a te del commento! Mi pare che questo sia il primo libro di Brask tradotto in italiano…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: