Perché

Perché solo libri belli?

Negli ultimi anni i blog letterari sono spuntati come funghi. Tutti recensiscono tutto, ma non ho ancora trovato un blog che commenti soltanto libri che valgano davvero la pena di essere letti. La pena, oddio, diciamo il piacere.

Ecco perché è nato questo blog. Per rispondere alla domanda “mi consigli un bel libro da leggere?”. Qui non dovrete spulciare fra recensioni positive, negative o così-così. Troverete solo libri belli.

E ora vi rimando alla pagina dei disclaimer, perché se scrivo che un libro è bello come il sole in primavera non è perché me ne viene qualcosa in tasca. Non scriverò nulla di cui non sono convinta, non prendo soldi né faccio favori. Ecco.

 

 

 

 

19 Risposte to “Perché”

  1. Muninn libri aprile 23, 2013 a 11:08 am #

    Non hai trovato perché non hai cercato. 🙂 Io mi sono fatto la stessa identica domanda prima di aprire il mio blog e adesso ho trovato il tuo. Appena posso mi metterò a spulciare le tue recensioni, sono molto curioso!
    Ah, con la coda dell’occhio vedo che hai recensito anche MM, casualmente è stato il mio relatore in triennale, se vuoi del pettegolezzo fresco o sapere com’è casa sua sono a tua completa disposizione. 😉

    • latraduttrice aprile 23, 2013 a 5:12 pm #

      Eheh evidentemente non ho cercato abbastanza! Mi farò un giro sul tuo, allora! Questo è nuovo nuovo e le recensioni sono ancora pochine 🙂 Davvero hai avuto Mari come relatore?? Posso solo immaginare quanto fosse puntiglioso… Ne sarà uscito sicuramente un lavoro di ottima qualità 😉

      • Muninn libri aprile 24, 2013 a 10:36 am #

        ehm ehm, EHEHM EHM…no. Mi dispiace deluderti ma Mari come relatore è stato un po’ una delusione, la tesi l’ho fatta praticamente da solo, lui mi ha corretto qualche corsivo e le virgolette delle citazioni. Ma chissà…magari sono io un genio…;)

  2. latraduttrice aprile 24, 2013 a 10:39 am #

    Accidenti, questi professori che diventano scrittori e si montano la testa trascurando il lavoro universitario… Ma magari hai ragione tu e non c’era bisogno di ulteriori correzioni! 🙂

  3. Start from Scratch giugno 4, 2013 a 6:37 pm #

    Il tuo blog è davvero molto bello e condivido pienamente la scelta che hai fatto (anche il titolo non lascia alcun dubbio). Anche io non sapevo come gestire le recensioni del mio blog e alla fine ho anch’io scelto di non parlare dei libri che non mi sono piaciuti affatto. Cerco di commentare anche quelli che non mi hanno fatto impazzire ma che, comunque, mi hanno lasciato qualcosa. Un motivo per leggerli. Questo è il mio metro di valutazione. Un libro che, in ogni caso, leggerei.
    Scusa la lunghezza del commento ma mi sono sentita ispirata! 😉
    Un saluto

    Mary

    • thais.siciliano giugno 4, 2013 a 6:49 pm #

      Ti ringrazio, sono contenta che ti piaccia! 🙂 Vorrei che fosse chiaro che le mie recensioni positive non sono marchette ma semplici dimostrazioni di entusiasmo… Di libri dimenticabili ne leggo ma in quei casi mi basta appuntarmi due righe su aNobii o Goodreads, invece quando un libro è bello ho proprio voglia di parlarne 🙂

      • Start from Scratch giugno 4, 2013 a 6:53 pm #

        Continuo ad essere d’accordo, sia per l’appunto su Goodreads sia per la voglia di parlarne che viene solo quando un libro riesce a trasmetterti qualcosa.

        ps: su “marchette” cascavo dalla sedia dal ridere! 🙂

  4. thais.siciliano giugno 4, 2013 a 7:01 pm #

    Ahah 😛 comunque leggo da un po’ il tuo blog e mi piace molto, solo che sono asociale e tendo a non presentarmi 😀 mi fa piacere che tu sia capitata qui! E da ora ti seguo anche su twitter 😉
    (Revolutionary Road è nella mia wish list da tempo immemore, e mi hai fatto tornare la voglia di leggerlo… solo che gli 85 libri che ho in attesa di essere letti minacciano di fare le valigie se non leggo prima loro! 😉 )

    • Start from Scratch giugno 4, 2013 a 7:06 pm #

      Ti ringrazio allora. Commentare il “mio blog” non essendo sul “mio blog” è un’esperienza extrasensoriale che non avevo mai provato. Mi piace! 😉
      E non parliamo delle liste di libri da leggere che la situazione è tragica.
      A dispetto del mondo che gode a sapere di avere ancora milioni di libri da leggere a me, solo a pensarci, mi viene l’ansia!

      • thais.siciliano giugno 4, 2013 a 7:09 pm #

        Eheh ti capisco… io sono a metà, un po’ ci godo, un po’ ho paura di non riuscire a leggere tutto quel che vale la pena… Son problemi, eh! 😀

  5. Seunanottedinvernounlettore dicembre 10, 2013 a 3:41 pm #

    Io ho cercato di eliminare il problema alla radice, cioè leggo solo libri belli… Poi ovvio che un po’ di delusione ci sta, ma se il livello è alto, difficilmente si può trovare un libro ‘brutto’.
    E poi magari quello che è bello per me non lo è per un altro, quindi non si sa mai…
    Buon pomeriggio 🙂

    • thais.siciliano dicembre 10, 2013 a 3:49 pm #

      Io a volte mi faccio del male e do un’opportunità anche a libri che probabilmente non mi piaceranno, ma in genere tendo ad andare anch’io sul sicuro 😉

  6. Sonia Esse febbraio 12, 2014 a 10:10 am #

    Sinceramene sono molto sorpresa dalla colonna portante di questo blog, sebbene mi ispiri ugualmente….
    ‘Solo libri belli’ non può essere, perchè il piacere è sempre soggettivo…
    Prendiamo per esempio ‘Uno splendido disastro’
    qui il mio commento http://solo1altrariga.wordpress.com/2013/09/04/larte-del-saper-scrivere-non-e-concessa-a-chiunque/
    Ci credereste che esistono persone a cui è piaciuto? Ci credereste che l’Autrice ha scritto anche la versione dal punto di vista maschile?
    Io ancora stento a crederci ora…
    Quindi come possono esistere ‘solo libri belli’ :))
    Bacione!!

  7. Sonia Esse febbraio 13, 2014 a 9:07 pm #

    Un caloroso ciao 🙂
    Volevo avvertirti che ti ho inserito nella classifica del lieber, è sufficiente che passi da me a dare una sbirciata! 🙂

  8. pamphager marzo 18, 2015 a 12:23 pm #

    La scelta di parlare solo di libri belli è condivisibile, io ci aggiungo anche quelli che mi lasciano perplesso ma che mi hanno dato qualcosa lo stesso

    • thais.siciliano marzo 19, 2015 a 4:20 pm #

      Hai ragione, io scrivo un breve commento su aNobii per tutti i libri che leggo, ma solo quelli veramente belli (o veramente brutti, ma mi capita di rado) mi fanno venir voglia di dilungarmi 🙂

  9. gianni agosto 14, 2015 a 9:11 pm #

    😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: